A sud di Livorno, sotto una delle strade litoranee più famose d’Italia, immortalata in moltissimi film, si possono trovare alcune baie di scogli molto caratteristiche. I sentieri di discesa alle singole baie, molto semplici da trovare, sono segnalati da cartelli che indicano, oltre al nome della cala, anche il grado di difficoltà della discesa. Boccale, Calafuria, Vaschine, Punta Pacchiano, Cala del leone… Il punto più conosciuto è forse quello della Torre di Calafuria, che svetta a guardia del mare blu. Qua il mare è subito profondo e la bellezza dei suoi fondali, unita alla presenza di coralli rossi e gorgonie, vale una puntata di snorkeling con maschera e boccaglio. Non per niente la zona è spesso scelta dalle scuole di diving come punto di partenza per le immersioni.

South of Livorno, in one of the most famous Italian coastal roads, immortalized in many films, you may find some bays of very characteristic rocks. The descent paths to individual bays, very easy to find, are indicated by signs, with the name of the cove and the degree of difficulty of the descent. Boccale, Calafuria, Vaschine, Punta Pacchiano, Cala Leone… The best-known landmark is probably “Calafuria Tower”, which stands guard over the blue sea. Here the sea is deep, waters are beautiful, and you can find red corals and sea fans. No wonder the area is often chosen by diving schools as a starting point for diving.

calafuria

Castiglioncello

Località balneare molto in voga, anche per la presenza di belle ville sulla scogliera, dimora un tempo non molto lontano di noti personaggi dello spettacolo, oltre che per la qualità delle sue acque, mantenute limpide dalla presenza di scogli. Il tratto nord è caratterizzato proprio dalle ville, che sovrastano la spiaggia di sabbia, con qualche tratto di roccia, il tutto alternato a scogli tormentati dalle onde. La spiaggia è quasi tutta in concessione a stabilimenti balneari, che la invadono con le loro strutture. Castiglioncello è una delle località della costa livornese meglio organizzate sotto l’aspetto dei servizi al turismo; ci sono infatti diversi locali come pizzerie, ristoranti, gelaterie e qualche discoteca. La piazzetta della città è punto di ritrovo della gente della zona. Qui infatti troviamo la maggior parte dei locali.

Very popular seaside resort, also for the presence of beautiful villas on the cliffs, as well as for the quality of its waters. The northern section is characterized precisely by the villas, overlooking the sandy beach, with some rocky stretch, all alternating with rocks tormented by the waves. The beach is invaded by beach clubs, with their structures. Castiglioncello is one of the resorts on the coast of Livorno better organized in terms of services to the tourism; there are in fact several local as pizzerias, restaurants, ice cream parlors and some discos. The square of the city is a meeting point for people of the area.

?????????????????????????????????????????????????????????

Rosignano Solvay e le ‘Spiaggie Bianche’ 

Andando sulle spiaggie bianche di Rosignano Solvay vi sembrerà di trovarvi ai Caraibi. Il colore della sabbia è infatti quello delle più belle spiaggie caraibiche, dove il bianco è dato dalle particelle di madreperla. Qui, invece, la sabbia è resa bianca dagli scarichi a mare delle industrie. La notevole presenza di vita marina sembra comunque indicare che questi scarichi non sono dannosi all’ambiente. Attenzione alle scottature: il riflesso della luce sulla sabbia bianca, può essere micidiale, anche se state sotto l’ombrellone. La sabbia, proseguendo a lungo nel fondale, riflette la luce del sole e rende il mare di un verde tenue. Visto il loro indiscutibile appeal, queste spiagge diventano spesso location per video e servizi fotografici.

Going on the white beaches of Rosignano Solvay you seem to find the Caribbean. The color of the sand is in fact that of the most beautiful Caribbean beaches, where white is given by the mother of pearl particles. Here, however, the sand is white made by industries to discharge openings. The significant presence of marine life still seems to indicate that these discharges are not harmful to the environment. Beware of sunburn: the reflection of light on the white sand, can be dangerous, even if you are under the umbrella. The sand, continuing long into the seabed, reflects the sunlight and makes the sea a pale green. Because of their undeniable appeal, these beaches often become the location for video and photo shoots.

spiaggebianche

Vada

Vada, oggi località balneare dotata di tutte le comodità, risale al ‘700 ed era anticamente conosciuta come “Rada del Saraceno”. Questa località è solcata da canali, che testimoniano come qui un tempo fosse tutta una palude. Bella la pineta, profonda e spesso attrezzata con tavoli per pic-nic e giochi per bambini. Di fronte a Vada si trova uno dei fondali più amati dai subacquei, le “Secche di Vada”, vastissima zona dove la profondità è modesta e la fauna ittica abbondante, con la presenza del corallo e delle gorgonie. Un paradiso, per chi ama immergersi con le bombole o pescare dalla barca.

It dates back to the ‘700 and was formerly known as “Rada del Saraceno”. Now it’s a sea town equipped with all amenities. Vada is crisscrossed by canals, testifying here as a time was all a swamp. Beautiful pine forest, profound and often equipped with tables for picnics and games for children. In front of Vada there is one of the most beloved seabed by divers, the “Vada’s Shoals”, vast area where the depth is low and the abundant fish fauna, with the presence of coral and sea fans. A paradise for those who love diving with the cylinders or fish watching from the boat.

secchedivada

Spiaggia e pineta da Marina di Cecina a Marina di Bibbona, fino a Marina di Castagneto.

Chilometri e chilometri e spiaggia libera, sabbia gialla, dune e pinete calpestabili e ciclabili caratterizzano questo tratto di Costa degli Etruschi. I paesi di Marina di Cecina, Marina di Bibbona (nota anche come Marina del Forte a causa del fortilizio del’700) e Marina di Castagneto offrono bagni attrezzati, locali, alberghi, campeggi, negozi, ristoranti e tutti i confort richiesti da qualsiasi tipo di turista.

Kilometers and kilometers of free beaches, yellow sand, dunes and pine forests characterize this stretch of the Etruscan Coast. The countries of Marina di Cecina, Marina di Bibbona (also known as Marina del Forte because of his fortress of the seventeenth century) and Marina di Castagneto offer equipped clubs, rooms, hotels, campgrounds, shops, restaurants and all the comforts required by any tourist.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Da San Vincenzo a Baratti

San Vincenzo unisce alle bellezze naturali i comforts di una località accogliente ed ospitale, che la rendono meta di turismo internazionale, dove vivere, tutto l’anno, vacanze rilassanti e serene. Abitata in epoca antichissima, poi insediamento etrusco e romano, oggi San Vincenzo è una cittadina moderna ed efficiente, ricca di strutture ricettive e sportive e di un attrezzato porto turistico. Da qui si estende il Parco di Rimigliano, splendido ambiente naturale. La pineta, protesa sul mare, è folta ed ombrosa, ricca di percorsi per passeggiate a piedi, in bicicletta ed a cavallo. Proseguendo verso sud si giunge al bellissimo golfo di Baratti. A Baratti e Populonia si trovano importantissime testimonianze di epoca etrusca e romana. Nel Parco archeologico, che si estende per circa 80 ettari ed è visitabile attraverso sentieri organizzati, storia ed archeologia vivono in un paesaggio bellissimo ed incontaminato. Qui gli etruschi lavorano i materiali ferrosi che trasportavano dalla vicina Isola d’Elba, e ancora oggi la spiaggia è caratterizzata dalle particelle ferrose brillanti diffuse nella sabbia. Se venite da queste parti e siete appassionati di trekking o semplicemente camminare non vi spaventa, non potete assolutamente perdervi una spiaggia di viottoli che si incontra sulla costa rocciosa tra il promontorio di Piombino e quello di Populonia: la Buca delle Fate. Bisogna percorrere un sentiero che da Popolunia penetra in un fitto bosco di lecci, dove sono visibili diverse tombe etrusche. Continuando la discesa il bosco viene gradualmente sostituito dalla macchia mediterranea. La parte finale del percorso si affaccia su un tratto di costa magnifico, modellato dagli agenti atmosferici, con un mare azzurrissimo e subito profondo.

San Vincenzo combines natural beauty with the amenities of a welcoming, hospitable resort, making it an international tourist destination, to live all year round, relaxing holidays. Inhabited in ancient times, then Etruscan and Roman settlement, today San Vincenzo is a modern and efficient town, rich in hotels and sports facilities and a fully equipped marina. From here extends the Rimigliano Park, a splendid natural environment. The pine forest, jutting out into the sea, is dense and shady, full of trails for walking, cycling and horse riding. Continuing south down to the beautiful Gulf of Baratti. In Baratti and Populonia are important examples of Etruscan and Roman times. In the Archaeological Park, which covers about 80 hectares and can be visited through organized trails, history and archeology live in a beautiful and unspoiled landscape. Here the Etruscans working ferrous materials that transported from the nearby Island of Elba, and even the beach today is characterized by brilliant ferrous particles scattered in the sand. If you come here and you like trekking or just walking, you can not miss one of most beautiful tuscan rocky coastline: Buca delle Fate. You need to travel a path from Popolunia and penetrates a dense oak forest, where several Etruscan tombs are visible. The final part of the trail overlooking a magnificent stretch of coast, modeled from the elements, with a deep blue sea and immediately.

bucadellefate

(fonti: www.costadeglietruschi.it e web – immagini: web)